\\ Home Page : Articolo : Stampa
Calcolo Contributi INPS trimestrali colf e badanti
Di Admin (del 27/04/2010 @ 01:39:40, in Economia, linkato 10292 volte)

Per il calcolo dei contributi si parte dalla paga oraria effettiva.

Va considerato che, in media, una mensilità e' composta da  4,33 settimane, ossia 52 (n. settimane annue) : 12 (n. mensilità annue) = 4,33, e' quindi possibile individuare una media delle ore contributive trimestrali,  moltiplicando le ore di lavoro settimanali per 4,33 per 3.

Il calcolo della retribuzione oraria effettiva e' essenziale nel caso in cui il rapporto di lavoro sia fino a 24 ore settimanali.

L’INPS ha stabilito che in ogni trimestre vanno computate le ore retribuite nelle settimane intere (domenica-sabato), i cui sabati cadono all’interno del trimestre stesso.

Pertanto, il I° Trimestre dell’anno, può anche aver inizio alla fine dell’anno precedente.

Ad esempio, il  I° Trimestre 2009 ha avuto inizio il 28 dicembre 2008, in quanto l’ultimo sabato che rientra nel IV° Trimestre 2008 era il 27 dicembre

Il totale delle settimane contributive annue sono 52, quindi ciascun trimestre è costituito da 13 settimane

Esempio 1 - calcolo di un versamento trimestrale (fino a 24 ore settimanali):

 

Orario settimanale: 18 ore Retribuzione oraria : € 6,20
Giorni di lavoro settimanale: 3 Nessuna indennità di vitto e alloggio

Paga Oraria

€ 6,20

totali ore trimestrali:

18 x 52 : 12 x 3 = 234 ore
oppure

18 x 13 = 234 ore
Retribuzione oraria effettiva:

€ 6,20 x 13 : 12 = € 6,72

Totale contributo da versare:

€ 1,34 x 234 = € 313,56

Di cui a carico della lavoratrice

€ 0,32 x 234 = € 74,88

 

Esempio 2 - calcolo di un versamento trimestrale (fino a 24 ore settimanali):


Orario settimanale: 18 ore Retribuzione oraria: € 6,20
Giorni di lavoro settimanale: 3 Con indennità di vitto (solo pranzo)

Paga Oraria percepita:

€ 6,20

Totale ore trimestrali:

18 x 52 : 12 x 3 = 234 ore
oppure

18 x 13 = 234 ore
Valore orario di un pasto:

1,709 x 39 = 66,65 : 234 = € 0,28
oppure

1,709 x 3 = 5,13 : 18 = 0,28
Retribuzione oraria effettiva: (€ 6,20 + € 0,28) x 13 : 12 = € 7,02
Totale contributo da versare: € 1,34 x 234 = € 313,56
Di cui a carico della lavoratrice € 0,32 x 234 = € 74,88

 

Esempio 3 - calcolo di un versamento trimestrale (oltre le 25 ore settimanali):


Orario settimanale 44 ore Retribuzione oraria € 6,20 (irrilevante)
  Nessuna indennità di vitto e alloggio (irrilevante)

Totali ore trimestrali:

44 x 52 : 12 x 3 = 572 ore
oppure

44 x 13 = 572 ore
Totale contributo da versare:

€ 0,98 x 572 = € 560,56

Di cui a carico della lavoratrice

€ 0,23 x 572 = € 131,56

 

Ai fini contributivi i giorni di ferie vengono conteggiati come segue:

  • considerare il numero di ore lavorate nelle 4 settimane precedenti l’inizio delle ferie
  • dividere questo numero per il numero fisso 24
  • ciò che si ottiene e' il numero di ore giornaliere da assoggettare al contributo convenzionale per ciascun giorno di ferie
  • si moltiplica l’importo ottenuto per i giorni di ferie goduti

Scadenze:

Le scadenze di versamento sono trimestrali:

  • dal 1° al 10 aprile, per il primo trimestre (gennaio-marzo)
  • dal 1° al 10 luglio, per il secondo trimestre (aprile-giugno)
  • dal 1° al 10 ottobre, per il terzo trimestre (luglio-settembre)
  • dal 1° al 10 gennaio, per il quarto trimestre (ottobre-dicembre)