Immagine
 Nave nel Mare... di Admin
 
 
Home Page
Benvenuto nel blog di www.fabrizio.tommasi.name

WebLog
 
Di Admin (del 10/09/2017 @ 17:35:28, in Informatica, linkato 116 volte)
Sempre più diffusi ma forse non come ci si aspettava gli ebook continuano comunque a conquistare.

I formati piu' diffusi:

  1. EPUB - Il formato aperto e' lo standard degli e-book. Le dimensioni del testo e della grafica si adattano allo schermo.
  2. AZW - Questo e' il formato proprietario ed e' riconosciuto solo dal Kindle di Amazon. E' altamente compresso e puo' memorizzare le informazioni del Drm.
  3. MBP - E' un formato di file e-book che si presta molto per l'uso dei PDA
  4. PDF - E' uno dei formati universalmente usati su internet.. e' utile perche' facilmente utilizzabile sia su pc sia su e-book. La visualizzazione non si adatta alle misure del display
  5. FB2 - FictionBook e' un formato aperto basato su xml. E' un formato comune in Russia e in Asia
  6. LIT - E' un formato proprietario Microsoft non molto utilizzato e poco diffuso

Se volete convertire ed adattare gli ebook potete utilizzare il software gratuito Calibre (https://calibre-ebook.com).

 
Di Admin (del 10/09/2017 @ 17:23:30, in Informatica, linkato 122 volte)
Per farlo potete scaricare Audacity (www.audacity) un software gratuito.

Di seguito le istruzioni.
Dal menù "File" cliccate su "Importa" per caricare il vostro file audio nel programma.
Le varie tracce audio andranno divise. Fate click sulla freccia situata vicino il titolo della canzone.
Dal menu' a tendina scegliete "Dividi tracce stereo".
Fate click sulla traccia piu' in basso cosi' da evidenziare, menu' "Effetti", "Equalizzazione".
Aprite l'equalizzatore grafico e posizionate tutte le frequenze dai 100Hz in giu' verso lo 0 e utilizzate l'impostazione "Durata del filtro"  per ammorbidire la curva e rendere il suono piu' sottile.
Dal menù "Effetti" selezionate il menù "Inverti" e cambiate ogni traccia in Mono dal menu' apposito.
Con alcuni plug-in potete aggiungere direttamente l'opzione "voice remover".

Buon divertimento.
 
Di Admin (del 10/09/2017 @ 17:05:15, in Informatica, linkato 129 volte)
Se abbiamo bisogno di sincronizzare le varie versioni dei nostri files su piu' supporti e tra piu' computer ci sono varie software e soluzioni.

Tra i molti ne riporto due che sono gratuiti, almeno per un moderato uso personale.

Il primo è Allwaysync (https://allwaysync.com/). Sul sito trovate tutti i link per scaricarlo e le istruzioni su come utilizzarlo.

Un altro programma che permette di raggiungere lo stesso scopo è Puresync che si puo' scaricare al seguente indirizzo (https://www.jumpingbytes.com/en/puresync.html).

Provateli entrambi e capite quale vi soddisfa di più.

Buona sincronizzazione.
 
Di Admin (del 30/04/2017 @ 19:18:51, in Telefonia, linkato 203 volte)
Già ormai da un po' di tempo i servizi che notificano chi ha chiamato quando non si e' raggiungibili sono stati messi a pagamento.

C'e' pero' un'alternativa ed ovvero l'app PHONEFUNKY che una volta installata ed attivata la deviazione su numero telefonico ti permette di conoscere il numero di chi ti ha chiamato o se in rubrica il nominativo.

Per installarla basta andare nel proprio app store.
Saluti.
 
Di Admin (del 28/04/2017 @ 21:49:15, in Informatica, linkato 169 volte)

Se utilizzate la vecchia piattaforma CMS dblog (sviluppata con ASP) e improvvisamente non riuscite a vedere piu' i contenuti del vostro blog (visualizzate dei #), sappiate che questo e' probabilmente dovuto alle patches (KB4012216 - KB4012213) rilasciate da Microsoft e installate nei server windows di Aruba e Aruba Business nella notte del 14/3/2017. Tali patches hanno creato problemi ai siti realizzati con il CMS dBlog CMS Open Source rendendoli non fruibili.

Per risolvere il problema editate il file inc_funzioni.asp che si trova sotto la cartella dblog (facendone prima un backup).

Apritelo e sostituite la stringa:

StringaSplit = Chr(0)

con:

StringaSplit = "|"

Il problema dovrebbe risolversi.
 
Di Admin (del 12/03/2017 @ 17:57:33, in Casa, linkato 190 volte)
Gli acari sono un grosso problema in casa specie per chi è allergico. Infatti gli acari possono provocare allergie respiratorie, riniti allergiche croniche e asma bronchiale ed addirittura delle dermatiti. Gli acari vivono soprattutto nella polvere in casa, nei letti e nei divani. Di seguito riporto qualche consiglio per combattere gli acari:

1) Mentenere in casa una temperatura sotto i 20 gradi centigradi, con umidita' inferiore al 50%
2) Arieggiare spesso la casa anche in inverno
3) Esporre al sole e all'aria i cuscini, le lenzuola, le coperte, le trapunte e se fosse possibile anche i materassi in quanto gli acari temono la luce
4) Lavare spesso la biancheria del letto ad alte temperature
5) Tenere pulita la casa spesso e possibilmente con le aspirapolveri a filtro Hepa o filtro ad acqua
6) Pulire casa con un panno umido o comunque facendo attenzione a non far alzare la polvere in casa
7) Preferire materassi e cuscini in lattice, gommapiuma o poliuretano
8) Lavare spesso i pelouche dei bambini
9) Evitare tappeti oppure tenerli sempre puliti
 
Di Admin (del 28/02/2017 @ 22:42:46, in Mangiare, linkato 193 volte)

Antipasti ?

Gli antipasti in genere, almeno per come li intendiamo noi solitamente, sono un danno per fegato e reni.
Salumi, stuzzichini salati, formaggi, pane, focacce sono deleteri per la nostra salute specie se abbinati insieme.

L'alternativa ?

Verdure e ortaggi grigliati, in pinzimonio o marinati sono un'ottima e sfiziosa alternativa.

La colazione ?

Non particolarmente indicati caffè con zucchero e latte (per es. cappuccino) o brioche piene di burro.

Alternativa ?

Caffè d'orzo, tisane, una fetta di pane integrale tostato con marmellata senza zucchero.

Aperitivi ?

Il drink alcolico e gli aperitivi pieni di carboidrati e grassi sono deleteri per la nostra salute.

L'alternativa ?

Succhi o centrifugati di verdura o frullati di frutta per non rimpiangere il più ricco degli aperitivi e per giovare alla nostra salute. Ai centrifugati si puo' aggiungere carote, ananas, cetrioli, mele, banane magari aromatizzati con un po' di limone, dello zenzero o della cannella.

Pranzo ?

No a sughi molto elaborati come il ragù che non fanno altro che appesantirci.
No a panini con insaccati o formaggi molto grassi

Alternativa ?

Alternare carne e pesce nei vari pasti ed abbondare sempre con la verdura che ci sazia e apporta nutrienti al nostro corpo.
Si a pasta condita con le verdure.

Consigli generali


Per condire la carne (che determina un ambiente acido per lo stomaco) utilizzate del timo e del rosmarino.
Utili degli integratori come il cromo per agevolare il metabolismo degli zuccheri e il magnesio.
Evitate i fritti.
 
Di Admin (del 21/12/2016 @ 22:34:24, in Mangiare, linkato 316 volte)

Il modo migliore per consegnare il pane e' nel freezer. Se non si puo', complice la frenetica vita moderna, comprare il pane fresco ogni giorno la cosa migliore e' conservarlo in freezer e scongelarlo solo quando serve.
Il pane va congelato appena comprato e non va aspettato che diventi vecchio per poi congelarlo. Il pane va chiuso per bene in un sacchetto di plastica per alimenti e fatta uscire tutta l'aria; questo lo preserva dall'umidità. Nel momento in cui servira' il pane che pero' e' meglio non scongelare a temperatura ambiente, infatti al momento del consumo si dovrebbe scongelare il pane nel forno tenendolo per meno di 10 minuti in forno gia' caldo a 180 gradi. In questa maniera la crosta rimane croccante e l'umidita' interna del pane non si disperde. Si puo' inserire nel forno un pentolino di acciaio pieno di acqua in ebollizione per ottenere un risultato ancora migliore.
Scongelare il pane nel microonde non e' particolarmente indicato perche' invecchia rapidamente e diventerebbe gommoso o duro ma, sinceramente, in caso di estrema fredda e' un metodo da tenere in considerazione (specie per gli smemorati).
Anche il frigorifero non e' un buon modo per scongelare il pane perche' come sappiamo il frigorifero o meglio il freddo disidrata il pane; rispetto al frigo e' meglio la temperatura ambiente.
Buon appetito.

 
Di Admin (del 21/12/2016 @ 21:24:52, in Medicina, linkato 320 volte)

La pillola ed ovvero tutti i contraccetivi orali sono passati in fascia C cioè sono diventati a pagamento. Non si tratta certo di farmaci costosi ma in ogni caso questo significa che uno strumento importante per la prevenzione e per la salute diventa a carico dei cittadini perchè non sarà più disponibile gratuitamente. L'operazione si inquadra nel riordino delle categorie dei farmaci. Questa operazione va a colpire, quindi, anche le fasce di popolazione più deboli e le giovanissime. Si dovrebbe, invece, favorire la prevenzione (soprattutto quella dei preservativi) e favorire economicamente qualsiasi forma di profilassi specie per i più giovani; bisognerebbe anche incoraggiare l'uso delle pillole di vecchia generazione, quelle che come progestinico contengono il levonorgestrel dato che presentano un minor rischio di effetti indesiderati, in particolar modo per quanto riguarda il rischio di coaguli del sangue.

 
Di Admin (del 17/12/2016 @ 14:53:14, in Salute, linkato 270 volte)
Dato ol loro alto contenuto di potassio le banane si rilevano un frutto utile per la prevenzione delle malattie della circolazione, tra cui l'ictus. Il potassio che e' un sale minerale contribuisce ad eliminare il sale che e' responsabile dell'aumento della pressione sanguigna. Sembra anche che il potassio aiuti a rilassare le pareti dei vasi sanguigni. Alcuni studi sembrano dimostrare che chi non assume un sufficiente apporto di potassio (1,500 mg al giorno) sia piu' esposto al rischio ictus. Oltre alle banane (che ne contengono circa 500 mg) e' possibile trovare il potassio negli spinaci, nelle patate, nel melone, nelle prugne, nei datteri e nelle pesche.
 
Di Admin (del 22/10/2016 @ 12:16:08, in Cucina, linkato 380 volte)
Omelete con spinaci e tofu

Ingredienti:
Tofu d
250 gr di spinaci
4 uova
noce moscata, pepe
un filo d'olio

Preparazione:

Cuocete gli spinaci con l'olio in una padella per circa 10 minuti, mescolando periodicamente. A cottura ultimata aggiungete il tofu sbriciolato, la noce moscata, sale e pepe.
Versate in una teglia oliata le uova sbattute. Fate cuocere per 2-3 minuti, mescolando la frittata con un cucchiaio di legno, poi versate gli spinaci al centro.
Cuocete per 1 minuto, poi piegate a meta'. Da servire e mangiare caldo.

Buon appetito !
 
Di Admin (del 27/06/2016 @ 14:08:58, in Casa, linkato 482 volte)

Forse non e' semplicissimo trovare una lampadina che sia un buon compromesso nel proprio giardino o in un posto dove e' necessaria parecchia luce ma si deve anche tenere sotto controllo il consumo.

Io ho trovato un giusto compromesso in queste caratteristiche di lampadina:
Consumo (neon): 20 W (corrispondenti circa ad 85 w delle vecchie lampadine ad incandescenza)
Lumen: 1152
Gradazione: 6500 Kelvin

Sostituita una lampada di queste con una leggermente diversa non ho notato differenze:
Consumo (neon): 20 W (corrispondenti circa ad 92 w delle vecchie lampadine ad incandescanza)
Lumen: 1250
Gradazione: 6400 Kelvin

... mi si e' accesa la lampadina ! :)

 

 

 
Di Admin (del 09/01/2016 @ 18:56:15, in Cucina, linkato 687 volte)


Ingredienti per 8 persone:

750 ml di acqua
500 gr di farina
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
100 gr di pinoli
100 gr di uvetta
1 manciata di aghi freschi di rosmarino

Preparazione (10 minuti + 40 minuti cottura):

Fate riscaldare il forno a 200 gradi centrigradi per mezz'ora prima di infornare il castagnaccio. Mettete l'uvetta a mollo in acqua tiepida. Setacciate bene la farina per rimuovere i grumi. Versate poco per volta l'acqua nella farina di castagne, mescolando il tutto con una frusta, finche' otterrete una pastella ben amalgamata e morbida. Strizzate ed asciugate l'uvetta e aggiungetela all'impasto, insieme a meta' dei pinoli. Spennellate con l'olio una teglia bassa. Versate l'impasto fino ad un centimetro di altezza circa. Cospargere il castagnaccio con i pinoli restanti e con gli aghi freschi di rosmarino, quindi con altri due cucchiai di olio. Infornare per 40 minuti a 200 gradi.
Questo dolce e' relativamente poco calorico e non contiene glutine, quindi e' adatto ai celiaci.
Buon appetito !
 
Di Admin (del 09/01/2016 @ 18:41:05, in Cucina, linkato 681 volte)


Ingredienti per 4 persone:

1 Kg di melanzane (circa 3)
200 gr di mozzarella
100 gr di Parmigiano Reggiano o Grana Padano gratuggiato
1/2 cipolla
700 gr di polpa o passata di pomodoro
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale e basilico

Preparazione (20 minuti + 20 minuti in forno):

Preparate il sugo: fate soffriggere la cipolla a fuoco bassissimo in poco olio con due cucchiai di acqua, quindi aggiungere la polpa di pomodoro, il basilico e il sale. Lasciare cuocere per una ventina di minuti. Nel frattempo tagliare le melanzane a fette sottili nel senso della lunghezza e grigliatele su una piastra ben calda. In una pirofila da forno alternate strati di melanzana a strati di sugo, mozzarella e parmigiano o grana grattuggiato. Infornate per circa 20 minuti a 180 gradi.
Buon appetito !
 
Di Admin (del 06/01/2016 @ 21:29:55, in Mangiare, linkato 675 volte)
Piu' ne mangiamo piu' ne vogliamo. Siamo dipendenti da questi cibi che sono in grado di creare nel nostro cervello reazioni simili a quello delle droghe. Stiamo parlando soprattutto dei cibi grassi con l'esempio di eccellenza delle patatine fritte. Su questo giocano le ditte che creano alimenti per farci raggiungere questo punto di beatitudine (bliss point) e creare in noi della dipendenza. Il bliss point si raggiunge con un giusto mix di grassi, zuccheri e sale ed il nostro cervello gode beato. Il bliss point si ottiene attraverso uno studio mirato come l’aggiunta di zucchero in ogni preparazione (anche salata e viceversa), la polverizzazione del sale per stimolare di piu' i sensori del gusto, la presenza di grandi quantita' di grassi dannosi per l’organismo , l'uso di una particolare consistenza sotto i denti o sul palato, la finta fragranza (il crunch o crock) data dal rumore dell’alimento durante la masticazione, l’impatto gustativo dirompente al primo morso che lascia velocemente spazio ad un boccone successivo.
Insomma i trucchi sono tanti e portano tutti all'obesita'...
 
Ci sono 2722 persone collegate

< dicembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Amore (2)
Auto (3)
Barcellona (1)
Cartoni (2)
Casa (19)
Cucina (24)
Cultura (20)
Divertimento (34)
Economia (31)
Elettronica (1)
Generale (39)
Hardware (2)
Informatica (14)
Internet (8)
Lavoro (3)
Mangiare (31)
Medicina (5)
Meteo (1)
Musica (9)
Politica (1)
Programmazione (10)
Salute (26)
Sistemi (1)
Smartphone (3)
Software (3)
Solidarieta (4)
Sport (1)
Tecnologia (8)
Telefonia (17)
Turismo (26)
Umorismo (7)
VBScript (3)
Video (4)

Catalogati per mese:
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
Credo possa interess...
24/03/2014 @ 10:27:37
Di Laura
Ciao Adminabito in p...
21/10/2013 @ 15:01:30
Di Max
Ok per il telefonino...
31/08/2012 @ 16:00:59
Di realmeteo

Titolo
Cucina (2)
Generale (10)
Ristrutturazioni (3)
Sport (1)
Umorismo (4)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo

Fabrizio Tommasi
Webmaster
Cristian Grottoli
Aforismi
Antonio Appetecchi
Sagre





12/12/2017 @ 16:53:20
script eseguito in 96 ms


Questo sito e' un sito non commerciale e potrebbe riportare informazioni non aggiornate e/o non corrette. Leggi il disclaimer sottostante.

Lavoro |  Home |  Locali |  Info                   241973                 Disclaimer |  Portale |  Blog |  Ricette