Titolo visibile
 
 
 LOCALI
Indice
Ristoranti Italia
Ristoranti Lazio
Pizzerie Napoletane
Ricerca per Regione
Ricerca Avanzata
Cucina Estera
Cucina Regionale
 
 PROGRAMMAZIONE
Indice
Html
Flash
JavaScript
VBScript
Java
 
 CULTURA
Scuole Private
Aforismi
Giornali Online
Dizionari
Matematica
 
 

Sei imbottigliato nel traffico ? Ecco cosa fare...

Guidare in situazioni caotiche puo' causare stanchezza, aggressivita', disturbi del sonno, ovvero la "sindrome da stress del traffico".
A tutti capita di trovarsi in lunghe code ai semafori con scooter che fanno "il pelo" agli specchietti, pedoni che attraversano lontano dalle strische, camion "fumosi", aria irrespirabile, clacson "selvaggi"; e' purtroppo la normale situazione che troviamo in una grande citta' all'ora di punta. Per tutto questo, purtroppo, ne paghiamo con la nostra salute. Un gruppo di studiosi inglesi ha individuato una sindrome che colpirebbe chi si ritrova spesso nel traffico che colpirebbe le persone durante le 24 ore: la TSS (Traffic Stress Syndrome). Si va dall'aumento del battico cardiaco al mal di testa, dalla sudorazione intensa fino alla nausea e alle disfunzioni sessuali; tutto questo e' aggravato spesso da una buona dose di stanchezza e di esplosioni d'ira anche in famiglia. Vediamo come attenuarla.

Gli studiosi inglese hanno proposto quattro tecniche per diminuire lo stress da traffico, se non andiamo particolarmente di fretta possiamo provare:

1) Ascoltiamo, senza sottovalutarli, i segnali che il nostro organismo invia (anzitutto le palpitazioni). Se ne avvertiamo anche solo uno, cerchiamo di calmarci.
2) Evitiamo di respirare con ritmo troppo veloce: ricordiamoci che inspirare ed espirare a fondo e' una delle chiavi per rilassarsi un po' (si ossigena il sangue). Ovviamente il climatizzatore che filtra in modo adeguato l'aria proveniente dall'esterno, ci aiuta a respirare meglio. Non abbassiamo mai il finestrino se siamo in colonna (specialmente in galleria) o se siamo vicini a vecchi camion o pullman.
3) I comportamenti pericolosi degli altri guidatori (o dei pedoni) e le infrazioni che commettono non possono non innervosire, ma e' meglio non prendersela troppo e, soprattuto, non fare discussioni con chi ha violato il codice della strada. 4) Sarebbe bene mentre si guida impegnare la mente su pensieri od aspetti piacevoli della nostra vita, affetti, amicizie, ricordi, progetti, etc.

Calcoliamo anche gli imprevisti...

Per ridurre lo stress ci sono due accorgimenti, uno mentale ed uno pratico che spesso funzioano.
1) Ridurre le aspettative sul traffico. Chi si immagina che il traffico casa-ufficio o un viaggio in genere sia una "passeggiata" rischia di innervosirsi al primo imprevisto; meglio essere, al contrario, un po' pessimista; se tutto "fila liscio" tanto meglio.
2) Per andare a lavorare uscire sempre prima del necessario e non ridursi all'ultimo minuto: eviteremo l'ansia che ci puo' causare il traffico piu' intenso del solito e il rischio di fare tardi.

Simpatiche distrazioni

Una piccola distrazione dal traffico e' altamente consigliata. La musica mentre si guida, ad esempio, rilassa.
Ovviamente il suono deve essere limpido (usare un buon impianto), la musica non deve essere martellante e il volume non deve essere troppo alto.

Antistress

Quando si e' incolonnati uno dei fattori che provocano piu' stress e' l'uso continuo del pedale della frizione e della leva del cambio.
Per eliminare questa fonte di tensione si puo' optare per un cambio automatico cosi' che la gamba sinistra riposa e la mano destra e' libera.

Mai rilassarsi troppo..

Una piccola dose di stress (adrenalina) e', tuttavia, utile perche' ci rende reattivi, anche al volante. Mentre l'eccesso di stress puo' danneggiare la salute ed essere causa di incidenti, e' anche vero che un rilassamento troppo pronunciato non ci consente di reagire con prontezza a tutti gli stimoli.
Nei casi peggiorim la tensione nervosa troppo bassa (specie durante viaggi lunghi notturni, monotoni, noiosi) sfocia nel colpo di sonno.
Chi e' cosi' stanco da avere le palpebre "pesanti" dovrebbe accostare e riposarsi un po' (basta anche mezz'ora di sonno in un'area di servizio).

 
 LOCALI - RICERCHE
Avanzata
Per Regione
Solo Pizzerie
Solo Internazionale
Solo Italiana
Per Tipo Cucina
Per Città nel Lazio
 
 SITO
Contattaci
Segnala locale
Feed Rss
Segnala un errore
Guestbook
News
Aggiungi a preferiti
Imposta Homepage
Segnala un Sito
Iscriviti
Login
 
 RICETTE CUCINA
Indice Ricette
Primi
Carne
Pollame
Pesce
Dolci
Cocktail
   
 
Questo sito e' un sito non commerciale e potrebbe riportare informazioni non aggiornate e/o non corrette. Leggi il disclaimer sottostante.

Lavoro |  Home |  Locali |  Info                   001384                 Disclaimer |  Portale |  Blog |  Ricette